28 aprile 2008

Shaun the sheep


Shaun the Sheep è la nuova animazione in stop-motion della Aardman Animations,uno dei migliori studi di animazione, premiato anche con l'Oscar. Se il nome non vi dice molto, di più vi diranno le sue creature (di plastilina) più celebri: Wallace e Gromit.

Anche Shaun è realizzato con la plastilina ma in Italia è praticamente sconosciuto (a dimostrazione di ciò provate a cercarlo in Wikipedia Italia. Delusi?).
Peccato, perché l'animazione è impeccabile e le storie, brevissime, sono divertenti e mai scontate.
Per chi volesse scoprirlo, uno dei primi episodi della serie


Trovo particolarmente interessante il personaggio del cane Bitzer, l'addetto al controllo delle pecore. Non è il "migliore amico dell'uomo", ma ha i difetti e i pregi di ogni lavoratore che riveste un ruolo che non gli calza a pennello. Cerca il riposo e lo svago in ogni occasione, ama il suo padrone ma non tanto da rimanergli sempre fedele ed eseguire i suoi ordini a scapito proprio o del prossimo, è pronto a scodinzolare di fronte a chiunque gli lanci un bastone o una palla e gli dia un po' di attenzione. Insomma, il contrario dell'ormai inflazionato Fido...

1 commento:

Cikku ha detto...

Si, devo ammettere che anche io ne sono rimasto piacevolmente colpito. La lingua tra l'altro non e' un problema (per me che non sono anglofono ferrato), perche' l'unica cosa "dialogata" e' la sigla... :)
Mia moglie e' un'appassionata di W&G, e nonostante tutto aveva riconosciuto la superiorita' di questa produzione prima di sapere chi l'aveva realizzata.. peccato, un'occasione persa per poterla prendere in giro a lungo...